You are here: Home » Farsi desiderare » Quando le donne vanno a caccia di uomini.

Quando le donne vanno a caccia di uomini.

La seduzione femminile presenta una varietà di azioni, spesso poco conosciute dai maschi (parrebbe quasi impossibile ma è così) che ancor oggi, nella maggior parte dei casi, credono di essere loro i soggetti che vanno a caccia, mentre le donne, ricoprano semplicemente un ruolo di prede o poco più.

Uno stereotipo maschilista banale ma assai ben presente tutt’oggi.

Nella realtà dei fatti, questo schema non è mai realmente esistito se non nella mente di uomini poco attenti e forse anche un po limitati.

Siamo talmente abituati all’idea (spesso vetusta) che il ruolo della caccia nella seduzione e rimorchio sia da attribuire all’uomo, da non considerare presenti tutte quelle azioni di seduzione portate avanti da un numero crescente di donne, le quali, non sono più intenzionate ad essere relegate al ruolo di soggetti passivi in questo antico ed appassionato gioco.

 

Come farsi desiderare da un uomo. Le tecniche per accalappiare un maschio.

 

Le donne, in linea generale applicano due tipologie di strategie primarie nell’ambito della seduzione :

la seduzione attiva e quella passiva.

Occorre dire che la linea di demarcazione fra le due strategie non è sempre così precisa ed evidente.

Alcune tecniche ad azioni di seduzione sono comuni ad entrambe le sezioni.

La seconda, è senza dubbio la più conosciuta, nonché applicata e riguarda un mix di azioni, comportamenti messi in atto dalla femmina per rendersi particolarmente visibile ed apprezzabile dal maschio (o dagli uomini) dei quali vuole attrarre l’attenzione.

In questo ambito si includono : abbigliamento provocante o comunque capace di attirare su di se gli occhi del maschio, il portamento femminile accentuato, la tonalità di voce(che in taluni casi ricopre un ruolo determinante), quelle frasi ed apprezzamenti lasciati cadere, tutte quelle azioni mirate, ecc. che hanno l’obiettivo di richiamare l’attenzione del maschio e quindi, dare a lui l’impressione (poveri uomini..) di essere il predatore e non la preda/il pollo.

 

La seduzione attiva femminile. Un trend oggi più presente.

La seduzione attiva è invece oggi sempre di più presente in cui le donne prendono l’iniziativa, spesso di fronte a uomini poco dinamici.

Queste donne quindi assumono la funzione di vere e proprie predatrici andando a ricoprire quel ruolo che la storia ha da sempre connesso alla figura maschile.

Possiamo anche dire che sempre più uomini apprezzano quelle donne che prendono l’iniziativa nell’ambito della coppia e della seduzione in generale.

Non tutte le donne però si sentono a loro agio nel ruolo attivo nella seduzione.

La maggior parte di loro infatti, ancor oggi preferisce il gioco di sponda, limitandosi a lanciare l’esca ed attendere che sia l’uomo ad entrare poi in azione successivamente.